Comune di Mozzanica
Sei in: Skip Navigation LinksHome > News-Primopiano

BONUS FAMIGLIA 2019
Indietro

Regione Lombardia, al fine di sostenere le famiglie in cui la donna è in stato di gravidanza, che si trovano sia in condizione di vulnerabilità, intesa come povertà relativa, sia in particolari condizioni di fragilità, o le famiglie che adottano un figlio riconosce un contributo economico a valere sul periodo della gestazione e di prima cura del neonato/figlio adottato.

La misura Bonus Famiglia 2019, per il periodo 1/01 – 30/06 2019, è così articolata:

- in caso di gravidanza, il contributo è pari a € 1.500,00 ed è erogato in due rate;

- in caso di adozione il contributo è pari a € 1.500,00 ed è liquidato in un’unica rata.

In caso di gravidanze/adozioni gemellari, il genitore riceve il contributo moltiplicato per il numero di figl

Il presente bando è finanziato con risorse del bilancio autonomo di Regione Lombardia.

La misura Bonus Famiglia 2019 si configura come contributo a fondo perduto e, per il periodo gennaio – 30 giugno, prevede:

- in caso di GRAVIDANZA

la definizione di un progetto personalizzato finalizzato alla gestione della situazione conseguente alla natalità. Gli elementi del progetto, ivi compresa la sua durata, sono condivisi tra richiedente e personale del consultorio di riferimento e prevede anche il coinvolgimento dei servizi sociali dei Comuni e dei Centri aiuto alla vita;

l’erogazione di un contributo di € 1.500,00 liquidato in due rate di pari importo:

prima tranche: entro 60 giorni dalla validazione della domanda e, in ogni caso, entro 30 giorni dalla sottoscrizione del progetto personalizzato;

seconda tranche: entro 30 giorni dalla presentazione del certificato di nascita o della tessera sanitaria del neonato, a nascita avvenuta;

- in caso di ADOZIONE

non è previsto il progetto personalizzato;

l’erogazione di un contributo di € 1.500,00 liquidato in un’unica soluzione entro 60 giorni dalla validazione della domanda.

 

La misura non rileva ai fini degli aiuti di stato essendo il contributo destinato al singolo individuo.

 

 La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo  www.bandi.servizirl.it a partire dalle ore 10:00 del 16/01/2019.

Alla Domanda dovrà essere allegata la scheda di vulnerabilità che dovrà essere rilasciata  dai servizi sociali comunali o dagli Ambiti o dai CAV o dai consultori SCHEDA DI VULNERABILITA'
Tutti i dettagli relativi alla procedura guidata di presentazione delle domande saranno definiti all'interno di un Manuale appositamente predisposto che verrà reso disponibile all’interno del Portale di Regione Lombardia www.bandi.regione.lombardia.it nella sezione relativa al Bando. Le domande possono essere presentate previa registrazione\autenticazione in Bandi online, esclusivamente attraverso:

SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale: è un codice personale che consente di accedere da qualsiasi dispositivo e di essere riconosciuto da tutti i portali della Pubblica Amministrazione.

Per richiedere ed ottenere il codice SPID: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid

oppure

CNS – Carta Nazionale dei Servizi/CRS – Carta Regionale dei Servizi.

La domanda deve essere presentata da parte della madre o del padre del nascituro/figlio adottato.

Nel caso in cui la richiedente sia minorenne, la domanda deve essere sottoscritta da coloro che esercitano la responsabilità genitoriale, tutore.

 
 Tutte le informazioni in merito al Bonus di cui all’Avviso approvato con Decreto n. 19392/2018 di Regione (che i cittadini potranno richiedere a partire dal 16 gennaio 2019) sono invece reperibili al seguente link:

 

http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioBando/servizi-e-informazioni/cittadini/persone-casa-famiglia/famiglia-e-minori/bonus-famiglia/bonus-famiglia